Mostre – Conferenze – Workshop – Eventi

PROGRAMMA

Numerosi eventi tra mostre, live performances, conferenze, workshops e masterclass di liuteria e di didattica per chitarra si svolgeranno durante l’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE all’interno di Cremona Musica International Exhibitions, alla Fiera di Cremona il 28-29-30 settembre 2018.

MASTERCLASS-CORSI DI LIUTERIA E DIDATTICA PER CHITARRA (presso sale masterclass)

Per la liuteria docenti  saranno i maestri americani BRYAN GALLOUP e CHARLES FOX. La masterclass verterà sulla costruzione dello strumento, dalla selezione dei materiali alla lucidatura finale, sulla riparazione strutturale e le chitarre vintage, sugli attrezzi da liuteria per piccoli laboratori.

 

 

 

 

 

Per la didattica chitarrista i maestri saranno MICKI PIPERNO, l’inglese CLIVE CARROLL e l’americano JOHN JORGENSON. La masterclass verterà su tecniche di base per la chitarra fingerstyle, arrangiamenti per chitarra sola ed elementi di gypsy jazz.

 

 

 

 

 

info e iscrizioni alle masterclass: info@armadilloclub.org  –  tel. +39 0187 626993

http://www.acousticguitarvillage.net/cremona-2018/corsi-di-formazione/

 

MOSTRE STORICHE (presso area espositiva Acoustic Guitar Village)

– “La chitarra con le buche ad “effe”, una mostra sulla chitarra Arch-Top” a cura del M° Liutaio Leonardo Petrucci

Modelli  Arch-top, full  e semi hollowbody, thinline in massello o laminati: un viaggio fra i tanti modelli di chitarre con due caratteristiche buche ad “effe”, due semplici ed eleganti finestre di suono che hanno influenzato tanti artisti e generi musicali, dal Jazz di Wes Mongomery a quello di Joe Pass e Pat Metheny, dal  Blues di B.B. King al Country- rock di Chet Atkins, dei Byrds e dei C.S.N.Y.

Anche nell’edizione 2018 l’Acoustic Guitar Village a Cremona Musica  ospita una mostra storica sull’evoluzione della chitarra, curata dal M° Liutaio Leonardo Petrucci e dedicata quest’anno al modello di chitarra che più di ogni altro mantiene un legame indissolubile con gli strumenti ad arco; a questi infatti si è ispirata nelle sue prime e fondamentali caratteristiche costruttive, come le tavole armoniche e i fondi scolpiti, calibrati e non piegati.

In esposizione i primi modelli americani della Gibson, Orpheum , Harmony, per arrivare alle rare e costose produzioni del M° liutaio italo-americano John D’Angelico, alla Gretch Country Gentlemen appartenuta e firmata dal grande chitarrista americano Chet Atkins, alle chitarre europee della Levin, Hofner, Framus, Hopf , per finire con la  produzione italiana ,“vintage” e moderna.

Il visitatore, guidato da schede esplicative, grafici e foto potrà scoprire come dal 1922, anno della comparsa della prima vera arch-top, questo particolare modello di chitarra abbia subito tante trasformazioni adattandosi perfettamente ai tanti stili e generi musicali suonati in ogni parte del mondo.

– “La Chitarra in Italia tra l’800 e il ‘900” esposizione di strumenti dei liutai Gennaro Fabricatore, Giovan Battista Fabricatore, Carlo Guadagnini, Gaetano Guadagnini, Francesco Guadagnini, Giuseppe Marconcini, Pasquale Vinaccia, Giacomo Rivolta, Giorgio Gatti, Lorenzo Bellafontana, Giuseppe Lecchi, Pietro Gallinotti, Luigi Mozzani, Nicola De Bonis, Vincenzo De Bonis, Orlando Raponi, Leone Sanavia, Rodolfo Paralupia
a cura del M° Francesco Taranto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


CONFERENZE-WORKSHOPS-PRESENTAZIONI (presso spazio conferenze, area espositiva Acoustic Guitar Village)

EVENTI SPECIALI:

“L’influenza della liuteria spagnola storica nella chitarra contemporanea, la tradizione Hauser”
a cura di Marco Ramelli, Gabriele Lodi, Hermann Hauser Guitar Foundation, Festival Corde d’Autunno, Acoustic Guitar Village, Cremona Musica
Grazie alla Hauser Guitar Foundation in collaborazione con l’Ing. Massimo Raccosta, durante i tre giorni della manifestazione sarà possibile ammirare alcuni degli strumenti più rappresentativi di casa Hauser, una famiglia di liutai che da più di un secolo si dedica a sviluppare strumenti dall’incredibile qualità costruttiva e sonora, in un raro equilibrio tra tradizione e rinnovamento. L’ultimo giorno della fiera sarà dedicato all’esplorazione del mondo sonoro e costruttivo di Hauser e della sua evoluzione nel tempo con una conferenza che vedrà la partecipazione di Hermann e Kathrin Hauser con esecuzioni a cura del chitarrista Aliosha De Santis che negli ultimi anni ha sviluppato una profonda conoscenza di questi strumenti.
Importanti eventi saranno inoltre dedicati alla figura di Mario Castelnuovo-Tedesco compositore, nel 50º anniversario della sua scomparsa, che come Hermann Hauser è stato legato alla figura di Andrés Segovia.
Il venerdí Andrea Dieci terrà un masterclass incentrata sulla musica del compositore fiorentino con studenti provenienti da diversi conservatori italiani e stranieri. Nel pomeriggio, il chitarrista milanese presenterà il suo recente progetto discografico dedicato a Toru Takemitsu registrato con uno strumento di Hermann Hauser I.
Evento clou della manifestazione sarà il concerto ‘Omaggio a Castelnuovo-Tedesco’ del virtuoso giapponese Kazuhito Yamashita presso auditorium “Le Stanze per la Musica” Museo Civico”Ala Ponzone”.
Artista fuori dagli schemi, una vera star della chitarra classica, che presenterà in concerto due dei capolavori scritti da Castelnuovo-Tedesco il quintetto op.143 e una selezione dei Caprichos de Goya op.195.
Prima del concerto sarà possibile vedere e ascoltare alcuni strumenti della collezione di Carlo Alberto Carutti presente al Museo Civico a cura dell’accademia di chitarra “A piú corde”.

 

 

 

 

 

 

1° Convegno “La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento” contestualizzazione storica dello strumento italiano nello sviluppo europeo, progetto e coordinamento di Lorenzo Frignani e Francesco Taranto
Relatori: Angelo Gilardino, Lorenzo Frignani, Mario Grimaldi, Giovanni Intellisano, Francesco Taranto
Interventi di: Giacomo Parimbelli, Roberto Vallini, Mimmo Peruffo, Amenio Raponi, Filippo Michelangeli, Rosalba De Bonis, Senio Diaz, Simona Boni

 

EVENTI DI LIVE MUSIC:

Sabato 29 ottobre

LIVE STAGE 2

dalle 10 alle 19:

6° ITALIAN BLUEGRASS MEETING

concerti, showcase, incontri, workshop di musicisti appassionati  del genere Bluegrass Music

 

 

 

 

coordinamento a cura di Danilo Cartia, partecipazione del chitarrista-mandolinista JOHN JORGENSON

Verranno premiati i musicisti partecipanti che arriveranno da terre lontane…….e precisamente:
il musicista di sesso maschile che ha fatto più kilometri per Cremona vincerà un bellissimo e nuovo banjo 6 corde nylon della Deering Banjo Company – la musicista di sesso femminile un ukulele della Martin Guitars

Grazie alla Deering Banjo Company e alla Martin Guitars-Eko Music Group!

 

 

 

 

 

Domenica 30 ottobre

LIVE STAGE 2

dalle 10 alle 18

“PREMIO STEFANO ROSSO” per cantautori emergenti

“CORDE & VOCI D’AUTORE”  rassegna di cantautori-chitarristi  in solo e in ensemble

a 10 anni dalla scomparsa di Stefano Rosso

coordinamento a cura di Andrea Tarquini e Francesco Lucarelli

partner: Taylor Guitars

 

 

 

 

 


 

Mostre, foto del 2015-2016-2017: