Artisti

ACOUSTIC GUITAR VILLAGE
“Street Music Edition” Sarzana 2017

SABATO 20 e DOMENICA 21 MAGGIO
Piazza F. De Andrè

due giorni di concerti con artisti internazionali e musicisti emergenti sul nuovo palco dedicato a Fabrizio De Andrè!

 
Il terzo appuntamento della rassegna ACOUSTIC GUITAR VILLAGE “Street Music Edition” 2017, sul nuovo palco di Piazza F. De Andrè a Sarzana, raddoppia e propone due serate consecutive di grande musica dal vivo, con artisti internazionali, chitarra e altri strumenti a corde come assoluti protagonisti.

Sabato 20 maggio alle 21, dopo la cerimonia inaugurale del palco-monumento al grande Fabrizio De Andrè, prenderà il via la prima delle due giornate di concerti con l’apertura musicale del trio di country-bluegrass “The Lonesome Picking Pines”, composto da Marco Oliveri, voce, chitarra e armonica, Andrea Oliveri, voce, chitarra, mandolino, ukulele, e Marco Poggio, percussioni, che scalderanno il pubblico prima dell’esibizione degli ospiti internazionali, il gruppo messicano di “mariachi” Los Pachamama.
Con 26 anni di esperienza artistica e di promozione culturale, Los Pachamama (Terra Madre) è uno dei migliori gruppi messicani, maestro nel coniugare la musica popolare messicana e le musiche più rappresentative e tradizionali dell’America Latina.
La loro proposta musicale risale alle antiche radici del folklore latino-americano, con una vasta gamma di suoni, ritmi, melodie e polifonie armoniche che rendono possibile questa combinazione unica e molto difficile da separare. E’ una fantastica ensemble che sperimenta e fonde le radici latine con elementi di jazz, musica afro-caraibica e musica tradizionale messicana come il son jarocho, e che riesce a sviluppare melodie ricche di forme sonore con una strumentazione semplice composta dagli strumenti più tipici messicani (requinto, jarana, cajon, pandero jarocho etc).
Il gruppo si è esibito con successo in Canada, Stati Uniti, Belize, St. Lucia, St. Kit e Nevis, Spagna, Francia, Cuba, Paraguay, Trinidad e Tobago, Belize, Cile oltre che in importanti festival culturali del Messico.

Domenica 21 maggio la giornata di concerti inizierà alle 15 del pomeriggio, con l’esibizione di chitarristi solisti, cantautori e band acustiche per le preselezioni a Sarzana del concorso per emergenti “New Sounds of Acoustic Music”, la cui finale si svolgerà il 29 settembre all’interno dell’Acoustic Guitar Village di Cremona. Nove sono le proposte che si alterneranno sul palco, tutte provenienti dal territorio della provincia della Spezia e di Carrara.

Alle ore 21 partirà il concerto serale, con una prima proposta d’eccezione: sarà sul palco il chitarrista nativo americano Wade Fernandez accompagnato dal figlio Quentin al flauto e alle percussioni.
Il nome indiano di Wade Fernandez è Wiciwin Apis Mahwaew, “vai con il lupo nero” e vive a Kesheena, Wisconsin, nella riserva dei Menominee. E’ un musicista indigeno di talento, suona e racconta leggende del suo popolo, accompagnate dal flauto, strumento tipico dei Nativi Americani, percussioni e da improvvisazioni di chitarra elettrica. In tutta la sua produzione musicale, si possono sentire i legami con la natura e la ricchezza di spirito del suo popolo. Il suo repertorio spazia da musiche tradizionali dei nativi americani ai suoni caldi del blues, del folk e del rock alla Jimi Hendrix.
Ha suonato al Woodstock Festival ’94, insieme a grandi musicisti come Jackson Brown e le Indigo Girls, e nel 2006 e 2007 ha vinto diversi premi, tra i quali spicca il “Nammy”, il Music Award per gli artisti nativi americani.
L’esibizione sarà preceduta da una presentazione di Wade Fernandez condotta dalla Dott.ssa Naila Clerici, docente di Storia delle Popolazioni Indigene d’America dell’Università di Genova, direttrice della rivista Tepee e presidente e responsabile culturale di SOCONAS INCOMINDIOS, onlus. Si parlerà della vita degli Indiani Americani di oggi, tra cui la tribù dei Menominee di cui Wade fa parte, proprietari di una riserva nel Wisconsin ricca di alberi giganteschi e placidi laghi; un ecosistema messo in pericolo dallo sfruttamento minerario.

Concluderà la serata il concerto del chitarrista scozzese Tony McManus, da tutti indicato come il miglior chitarrista celtico del mondo e uno dei più raffinati musicisti che la Scozia abbia prodotto. Atmosfere tradizionali, ballate e strumentali pieni di virtuosismi fanno parte del repertorio di questo artista, sempre in tour nei migliori festival internazionali di chitarra.

 

 

 

 

 

Ingresso libero ad entrambe le serate
La manifestazione è organizzata dall’Associazione Culturale “Armadillo Club” di Sarzana, con la direzione artistica del Presidente, Alessio Ambrosi e la collaborazione e contributo del Comune di Sarzana, assessorato al Turismo e Cultura.